Martedì 26 Gennaio 2016 10:13

LIBRI - TOP TEN E LO SCAFFALE

Scritto da  Claudio Zeni
RUSTICI

Top Ten

1.     Il nome di Dio è Misericordia

di Francesco (Jorge Mario Bergoglio), Andrea Tonelli – Piemme (€ 15.00)

2. Noli me tangere

di Andrea Camilleri, Mondadori (€ 17.00)

3.   Nei tuoi occhi

di Nicholas Sparks – Sperling & Kupfer (€ 19.90)

4.   Lux tenebrae. Illuminati. Il volto occulto del nuovo ordine

di Adam Kadmon – Priuli & Verlucca (€ 17.50)

5.  La dieta del dottor Mozzi. Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari

di Pietro Mozzi, Martino Mozzi, Leila Ziglio-Coop - Mogliazze (€ 19.00)

6.  Storia di un cane che insegnò a un bambino la fedeltà

di Luis Sepúlveda-Guanda € 10.00)

7.  Life and death.Twilight reimagined - Twilight. Ediz.speciale

Di Stephenie Meyer - Fazi (€ 15.00)

8.     Controtempo. Una duplice narrazione tra crisi ed empatia

di Maurizio Fabbri - Junior(€ 12,00)

9. Via Crucis

di Gianluigi Nuzzi-Chiarelettere  (€ 18.00)

10. Bésame mucho. Come crescere i vostri figli con amore

di Carlos Gonzalez - Coleman  (€ 18,50)

LO SCAFFALE

Codice Rustici  - Il viaggio esistenziale che l'orafo fiorentino Marco di Bartolomeo Rustici decide di compiere nel 1441

Olschki Editore (Euro 2.200,00)

Il percorso da Firenze a Gerusalemme e di nuovo a Firenze circoscrive uno straordinario intreccio di testo e immagini. Infatti, Elena Gurrieri, responsabile della Biblioteca del Seminario Arcivescovile Maggiore di Firenze, ove il Codice è conservato, lo definisce una «splendida miniera di notizie e immagini». Vediamo muoversi in sincronia un album di rappresentazioni visive della Firenze quattrocentesca – vera città delle meraviglie – e la ricchissima scrittura del Rustici, il quale ritorna sulle sue pagine, riscrive, fa interferire il suo testo con letture svolte altrove fino alla sua morte. Il Codice Rustici appare dunque anche come libro di libri. Da Firenze a Firenze, per la via di Gerusalemme. La grandiosa circolarità del tempo si riflette nello spazio. L'itinerario è verso Dio e verso quel luogo che per Marco di Bartolomeo Rustici è una vera e propria città di Dio: Firenze. L'opera è composta da due tomi il cui formato finale misura 32x47 cm. Entrambi i tomi, rilegati in seta con impressioni in oro, sono raccolti in un elegante cofanetto. Torna così con una rinnovata veste il Codice Rustici, nel suo intreccio perfetto di testi e immagini.

Depura la tua mente

Sandy C. Newbigging, Edizioni Il Punto d'Incontro (Euro 10,90)

È ormai un dato di fatto scientificamente provato che alle origini di numerose malattie, anche ritenute incurabili, vi siano schemi di pensiero negativi, ripetitivi e dannosi per la salute fisica e psicologica. Il Mind Detox è un metodo innovativo ed efficace grazie al quale possiamo scoprire la causa che costringe il corpo a manifestare costantemente lo stesso disturbo, la stessa malattia. Chi lo ha provato non ha dubbi: Mind Detox funziona! Gravi problemi cutanei si sono risolti, dolori cronici sono spariti, disturbi digestivi guariti come per magia, man mano che si ristabiliva il normale stato di benessere e salute. Attaccando e smantellando sistematicamente le credenze limitanti, la negatività si trasforma, lo stress cronico sparisce e il corpo ha la possibilità di guarire. Depura la mente e va' dritto alla radice del problema. Disintossica i tuoi pensieri, lascia andare le resistenze e il corpo risponderà ritrovando salute e benessere.

Maestri in Primitivo

di Nino D'Antonio, Edizioni Città del Vino CI.VIN

Con questo libro si chiude la trilogia dedicata al Primitivo di Manduria e ad una delle "culle" di questo prodotto, sempre più apprezzato e ricercato nel mondo: il Consorzio Produttori Vini. Dopo i libri "Dal merum al Primitivo" e "Il rinascimento del Primitivo", con i quali si è intrapreso un viaggio nella storia di questo vino, "dall'anarchia del vino sfuso alla sicura identità del Primitivo", con "Maestri in Primitivo", titolo mutuato dal felice e fortunato appellativo del Consorzio Produttori Vini, si è voluto concedere il giusto risalto a coloro che hanno materialmente contribuito, con il proprio amore e con il proprio sudore, sui campi, a rendere unico questo prodotto: i soci della cantina, i cui volti sono a più sconosciuti, ai quali, però, si deve la fortuna del Primitivo. «E' un viaggio attraverso il territorio e la sua gente, portata avanti con mano leggera e intrigante» è la calzante definizione scelta da Riccardo Cotarella, presidente di Assoenologi, per questo lavoro.

Claudio Zeni

Lascia un commento

Saranno pubblicati solo commenti firmati con nome e cognome e e-mail corrispondente e verificabile.
A insindacabile giudizio del Direttore non saranno pubblicati i commenti
- contenenti offese e/o ingiurie o fuori tema
- dai contenuti non costruttivi
- aventi l'unico scopo di acquisire visibilità.
In caso di mancata pubblicazione il Direttore non è tenuto a dare spiegazioni.
Chi scrive il commento se ne assume tutta la responsabilità.
Saranno memorizzate le seguenti informazioni: data e ora dell'inserimento e l'indirizzo IP.