Informazioni sull’autore

Michele Lupetti

Michele Lupetti

Colui che nel lontano 2006 ideò tutto questo. Beatlesiano da sempre (corrente-Paul Mc Cartney) coltiva strane passioni cinematografiche e musicali mescolando Hitchcock con La Corazzata Potemkin, Nadav Guedj con i Kraftwerk. I suoi veri eroi, però, sono Franco Gasparri, Tomas Milian, Maurizio Merli, Umberto Lenzi... volti di un'epoca in cui sarebbe stato decisamente più di moda: gli anni '70

Articoli correlati

2 Commenti

  1. 1

    Camillo Tofanelli

    L autore dell articolo forse è fuori dal giro.Cortona è bella quando è piena e di ciarpame non ne ho visto, a parte qualche bischero locale.Sulla retribuzione del personale non entro nel tema, troppo delicato e non sono preparato.
    Tuttavia consiglio allo scrittore dell articolo di tirarsi su le maniche e promuovere un po la montagna cortonese che ne ha bisogno, al centro storico c è già chi ci pensa e son tanti.Oltretutto c è bisogno di valorizzare un po di piu le campagne cortonesi, migliorare le strade , ecc ecc. E anche se fuori tema aggiungerei Meno luminarie in centro e qualche Colonnino in piu nelle Campagne,a Cortona non c è la nebbia ma nelle campagne non si vede un …tubo. Come vedi c è da fare e parecchio .

    Reply
  2. 2

    Doriano Simeoni

    Stavo preparando una mia riflessione su ” le cose che non vanno a Cortona”, quando ho letto il Tuo articolo ( ben fatto, con il pregio di dire quello che tanti pensano, ma non dicono perché un po’ ignavi e perché il cortonese ” botica ” ma poi non si espone mai. Quindi non mi ripeto sulle cose che hai detto, se non confermare che Cortona non è più la città del silenzio e che l’incremento di posti di lavoro stagionali, sono lavori poveri e da ottobre si riproporrà il problema della disoccupazione.
    Aggiungo al fatto che a volte a Cortona regna il caos, che ci sono troppe macchine in centro, davanti al teatro fino a piazza Signorelli c’è sempre l’ingorgo, ci vorrebbe invece una zona pedonale ampia. Troppi tavolini sparsi ovunque che per passare tocca fare a spintoni, manca una adeguata programmazione e controlli.
    Altre città d’arte come Cortona non sono così incasinate, basta fare un giro intorno a noi, Toscana o Umbria che sia. Doriano Simeoni

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare