Informazioni sull’autore

Michele Lupetti

Michele Lupetti

Colui che nel lontano 2006 ideò tutto questo. Beatlesiano da sempre (corrente-Paul Mc Cartney) coltiva strane passioni cinematografiche e musicali mescolando Hitchcock con La Corazzata Potemkin, Nadav Guedj con i Kraftwerk. I suoi veri eroi, però, sono Franco Gasparri, Tomas Milian, Maurizio Merli, Umberto Lenzi... volti di un'epoca in cui sarebbe stato decisamente più di moda: gli anni '70

Articoli correlati

  • Luigi bittoni

    Caro Tanganelli, consigliere pro tempore, forse anzichè pontificare su congetture ipotetiche di intellighenzie preditorie temporalmente datate e semplicistiche, sarebbe meglio ti informassi in maniera esaustiva sui problemi idraulici che sono alla base del progetto della messa in sicurezza della reglia dei mulini. Sapresti così che uno di primi atti è stato quello di rilanciare insieme agli altri interessati, lo step risolutorio di questa situazione che è oggetto di studi, progetti, iter procedurali leggermente diversi da quelli che te hai prospettato, altrimenti vorremmo che tu ti sostituissi a ingegneri idraulici, geologi, geometri e quant’ alto che hanno studiato il problema. Visto che sei cosí bravo proponiti come consulente globale, ma sbrigati che fra poco potrebbe rifare quelle 4 gocce di pochi giorni di pioggia che tu solo, probabilmente dietro le finestre di casa tua, hai osservato! Caro Angelo, è facile criticare tutto e tutti, il difficile è risolverli i problemi nei momenti critici spesso imprevedibili nella loro virulenza.
    Ora che xò sappiamo della tua immensa sapienza nello scibile umano + vario, ti interpelleremo certamente, stanne certo.
    X quanto riguarda la mia origine ben prima di te ho conosciuto quei buoi che forse hai visto solo in foto e della mia origine terragnola, ne sono fiero e credimi, non mi sento affatto inferiore culturalmente a quelli che conoscono solo il proverbio e lo ripetono a pappagallo senza averne cognizione di vero significato: dammi retta, utilizza altri metodi di paragone a te più consoni, e mentre io e la mi “laboriosa” giunta siamo in strada in prima linea con la gente,stai pure al calduccio a raccogliere i commenti di quelli che mandano avanti sempre gli altri chè, tanto, se esco forse m’ammalo anche e, quindi: chi me lo fa fare?
    Ti saluto, Angelo.

  • Gialunca Padovani

    Dopo aver tagliato tutto adesso stiamo risparmiando anche sulle lettere.
    Se posso permettermi un suggerimento al nostro sindaco direi almeno di non tagliare anche quelle, perchè dalle istituzioni ci si aspetta anche la forma che è sinonimo serietà e rispetto per i cittadini che leggono.
    Mi riferisco a x quanto e xò. Per quanto futile possa apparire la questione, credo nessun cittadino si aspetti questo tipo di linguaggio in un comunicato pubblico del proprio sindaco.

  • Luigi bittoni

    Caro Gianluca, la brevità è spesso frutto di tempi risicati e che non indica mancanza di rispetto o altri approcci a me alieni. Ad onor del vero debbo dire che è ormai prassi comune acquisire nuovi modi di comunicazione derivati dall’uso quotidiano del web; se le è apparsa tale accezione come non consona al suo idioma, mi spiace, per ( noti) me la sostanza assume carattere dominante e determinante sulla forma, anche perchè ripeto, ormai è dato acquisito una terminologia attualizzata anche nelle forme esplicitate da pubbliche funzioni. Un saluto,
    Luigi Bittoni

  • Gianluca Padovani

    Gentile Sindaco, apprezzo la sua disponibilità a rispondere ad un Gianluca qualsiasi visto che afferma di avere tempi risicati, ma auspico vivamente che il tempo di digitazione di quattro caratteri non faccia la differenza per qualsiasi attività pubblica da lei gestita.
    Ovviamente la pensiamo in modo diverso. Mi sono permesso di fare un commento sulla forma perchè la ritengo migliorabile. Sulla sostanza non ho infatti fatto rilievi, ogni Castiglionese giudicherà in proprio.
    Comunque se afferma di aver preso coscienza dell’importanza della comunicazione via web con linguaggio rivolto ai giovani c’è da sperare che prima o poi dia loro, magari su questa testata on-line, risposta alle seguenti domande:
    x quanto tempo ha coperto la carica di presidente dell’ente Serristori ?
    x quanto tempo ha percepito lo stipendio come presidente dell’ente Serristori ?
    Sono sicuro che molti giovani disoccupati vorrebbero conoscere i suoi xchè.

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare