Informazioni sull’autore

Articoli correlati

  • Ringrazio gli Assessori, in questo caso l’Ass. Basanieri per le celeri risposte, evidentemente rendere pubbliche le interrogazioni, serve……. La risposta, comunque non mi soddisfa, anche perché, il Sig. Carniti Pierre sindacalista, insignito del premio della Civiltà Contadina, abbinato alla famosa festa della Ciaccia Fritta di S. Pietro a Cegliolo, che si tiene ogni 8 dicembre, a mio modesto avviso non ci “incastra” niente con l’uso dell’auto blu. La scelta è stata fatta da Ivo Camerini, sindacalista pure lui. Ricordo anche perché ero presente, che il Sig. Carniti non era venuto alla festa, forse per problemi personali, quindi fu detto che il premio gli sarebbe stato dato dal Sig. camerini Ivo. Tuttavia questo non giustifica il fatto della consegna a domicilio dello stesso il premio, che pare stravagante, bastava inviarlo al suddetto, tramite normale spedizione. Partire da Cortona con l’auto di servizio e l’autista ha un costo per i cittadini, questo per il fatto che qualcuno , forse per simpatia, ha deciso di dare un premio durante una festa paesana. Credo che l’Assessore oltre ai ringraziamenti per avergli dato modo di essere trasparente dovrebbe chiedere alla Procura della Corte dei Conti, se il tutto può essere avallato come istituzionale. Voi del PD fate la morale al popolo, alla gente, poi non esitate a viaggiare con le auto di servizio, questo contraddice il vostro stesso linguaggio. Se Camerini ha deciso insieme alla giuria di dare il premio suddetto, ad un suo amico, non vuol dire che l’amministrazione comunale ci deve rimettere, l’Assessore e il Camerini dovevano prendere il treno a loro spese per andare a Roma, invece di utilizzare il mezzo istituzionale, anche perché in questo caso di istituzionale non c’è niente. L’auto blu si usa solo per motivi strettamente legati all’attività istituzionale, portare a domicilio un premio a assurdo.
    La ringrazio
    Meoni Luciano

  • Francesca Basanieri

    Onorare di un premio una persona illustre che fa parte della storia del nostro paese rientra appieno nei compiti istituzionali di un amministratore. Portare il premio personalmente a Pierre Carniti che per motivi seri di salute non è potuto essere presente alla premiazione è un dovere istituzionale dato che stiamo parlando di una persona che ha lavorato per difendere i diritti dei lavoratori e per migliorare il nostro Paese e questo è un dato oggettivo e non politico. Mi sembra riduttivo e decisamente fuori luogo trattarlo come “amico di”. Ivo Camerini è andato in treno. Io e Don Ferruccio con l’auto del Comune perchè, come ben sa, l’anziano parroco ha difficoltà a muoversi ma, poiché è l’ideatore e il cuore della Sagra era giusto, anzi doveroso, che fosse presente.
    Mandi pure alla Corte dei Conti e renda pubblica la loro risposta.

  • Donato Apollonio

    Ma sapete di chi stiamo parlando? stiamo parlando di un uomo che ha fatto la storia del nostro Paese. valessi io un decimo di quanto vale lui, sarei contento.
    Chi l’avesse dimenticato, legga un po’ che grande uomo è e cosa ha fatto:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Pierre_Carniti

    Condivido pienamente la scelta di consegnare il premio di persona e sono orgoglioso di essere cittadino di un Comune la cui amministrazione tratta con le dovute attenzioni personaggi illustri del calibro di Pierre Carniti.

  • ivo fabrizi

    senza parole…davvero senza parole….. e noi cittadini paghiamo….

  • Apollonio-Basanieri, marito e moglie che cercano disperatamente di far chiarezza….. Forze Apollonio non ha capito di cosa stiamo parlando? Qui non si sta dicendo del personaggio, che merita certo rispetto, ma della consegna a domicilio del premio, che non ha senso. Come sempre gli uomini dell’apparato cercano di deviare il problema. Il popolo non è stupito, e grazie alle uscite come questa impara e capisce come si amministra Cortona, bravi!!!!!!
    Meoni Luciano

  • Donato Apollonio

    io veramente ho risposto in qualità di cittadino di Cortona che si indigna e sente il dovere di intervenire. L’ho sempre fatto prima ancora di diventare il marito dell’Assessore e continuerò a farlo finché le mie dita avranno la forza di premere i tasti.
    Spedire un premio ad una persona del calibro di Pierre Carniti come se fosse un regalo di postal market non è forse una mancanza di rispetto?
    Le assicuro Sig. Meoni che non siamo certo noi ad essere disperati…
    E dato che ci sono, mi tolga una curiosità. Perché in tutti i suoi commenti inserisce anche l’indirizzo del sito (ci si arriva cliccando sull’autore del commento) che fa pubblicità alla sua attività commerciale? Mi spiega cosa c’entra con la sua attività istituzionale?

  • meoni luciano

    Gentile Apollonio, dica su quale commento lei vede scritto il nome del sito. Solo lei vede questo avendo l’accesso al Pollo. Lei sa che per inviare i commenti occorre lasciare il nome, la e mail. La mia e mail e’ collegata al sito dell’azienda che mai e’ apparso nei commenti. Non ho bisogno di questa pubblicita’. Credo che lei, oltre ad essere scorretto, abbia commesso un flop, infatti ha pubblicato lei il nome del sito, senza autorizzazione.

  • Donato Apollonio

    Gentile Sig. Meoni, come tutti posso constatare, quando un visitatore inserisce un commento, deve compilare tre campi obbligatori (lo si capisce dall’asterisco): il testo del messaggio, il nome e l’e-mail. Poi c’è l’url del sito che è un’informazione facoltativa.
    Lei in tutti i suoi commenti (tranne, chissà perché, nell’ultimo) ha inserito non solo la su e-mail ma anche l’indirizzo del sito della sua attività. L’email e l’indirizzo del sito sono due cose differenti, ma questa cosa lei la sa perché inserisce entrambe le informazioni. L’url da lei inserito appare come link collegato al nome dell’autore e lo vedono tutti non solo io. Se lei prova a cliccare sul nome “meoni luciano” sotto la data del commento si accorgerà che si aprirà il sito della sua attività commerciale. Questa è una cosa che accade da sempre ed è una pratica comune nei sistemi di gestione dei commenti e dei forum. Mi meraviglio che se ne accorge solo adesso anche perché la grafica usata per il link è la stessa che si usa per tutti i link del sito da tre anni a questa parte. Mi pare strano che lei in tre anni di commenti non abbia mai cliccato sul suo nome. D’altra parte il modulo per la gestione dei commenti usato da noi è un componente standard della piattaforma K2 di Joomla ed è utilizzato in una marea di siti e tutti si comportano alla stessa identica maniera.
    In ogni caso il sito della sua attività è un sito pubblico e liberamente accessibile da chiunque e presente sui motori di ricerca e non mi sembra sia necessaria un’autorizzazione per citarlo anche perché è da parecchio tempo che lei ce lo mette di sua spontanea volontà.
    In ogni caso ho già provveduto a rimuovere dal mio commento il riferimento al sito e, se lo desidera, rimuoverò da tutti i suoi commenti ogni riferimento all’url che ha inserito

  • meoni luciano

    Gentile Apollonio, in altri siti anche locali i commenti, sotto responsabilità di chi li emette, vengono pubblicati subito in diretta. Per scelte che rispetto, in Valdichiana Oggi i commenti vengono filtrati, e lei è uno di quelli che filtra i commenti, quantomeno esiste un conflitto di “interessi” visto che è il marito di un Assessore, facilitato dalle immediate risposte. Ogni volta che, non solo io, ma anche altri soggetti, si parla dell’assessore Basanieri, lei immediatamente, come uomo di supporto, prende le difese. Sua moglie è giusto che risponda, anche senza il suo aiuto. Per la pubblicità, alla quale lei si riferisce, essendo appunto lei collaboratore del Pollo, la stessa risulta ben visibile tra i loghi esposti sul sito, quindi lungi da me cercare pubblicità alla mia azienda, anche perché non mi sembra questo il giusto canale. Probabilmente, lei si è fatto abile, e cerca tutte quelle notizie che le sono a portata di mano, non avendo d’altronde altri argomenti……… Ripeto e concludo, che lei, avendo gli accessi immediati ai commenti, si dovrebbe ritenere un attimino dalle risposte, anche per una certa deontologia giornalistica. Ho quasi sempre inviato i commenti dalla mia postazione di lavoro, anche perché non vivo di politica come qualcuno, ho sempre compilato prima dell’invio i campi presenti, e trovo infatti assurdo che tramite il nome si entri nei siti, anche perché i commenti vengono sempre fatti con nome e cognome personale. Visto che in altri siti non è così, la invito a modificare il sistema. Poi ci sentiamo non appena chi di dovere si esprimerà sulla vicenda dell’auto blu.
    Saluti
    Meoni Luciano

  • Donato Apollonio

    Ciò che ho già scritto è sufficiente. aggiungo soltanto che il fatto che la gente continui a leggere tutti i suoi commenti è la prova lampante della mia correttezza.
    non capisco cosa intende dire con “trovo infatti assurdo che tramite il nome si entri nei siti”. Lei inserendo nome e cognome inserisce solo un semplice commento, mica entra nel sito. ci vuole una coppia nome utente e password per accedere al sito e ad ogni utente è associato un livello di accesso. la piattaforma del giornale è una cosa seria. fare siti è il mio lavoro e le assicuro che lo so fare bene…

  • ivo fabrizi

    mah

  • Mauro Turenci

    Non mi sembra che partire da Cortona con l’auto di servizio per consegnare un premio al sindacalista Pierre Carniti sia stata una scelta condivisibile e gradita alla cittadinanza. La spedizione romana avrà comportato dei costi per le esangui casse comunali in un momento di grave crisi economica che consiglierebbe ben altri atteggiamenti. Occorre tagliare le spese inutili. L’Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati, per esempio, ha ridotto il parco auto a dieci vetture con il divieto di uscire dal Comune di Roma. Facendo un paragone irriverente all'”auto blu” del Sindaco andrebbe imposto il divieto di imboccare l’autostrada a Bettolle. Ha ragione il Consigliere Meoni.

  • Ivo Camerini

    “Il Camerini”, assieme al premio ha viaggiato in treno , in seconda classe e a proprie spese sia all’andata che al ritorno. Null’altro ho da aggiungere in quanto non c’entro nulla con questa polemica e d’ora in avanti non vi interverrò più.Distinti saluti.

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare