Informazioni sull’autore

Redazione

Redazione

Al servizio di voi lettori, al servizio della Valdichiana, del suo territorio, delle sue energie. Non esitate a contattarci, segnalando notizie, eventi e quant'altro.

Articoli correlati

  • Santino Gallorini

    Bellissima lettera, che fa trasparire tutto il travaglio interno e – par di capire – anche la sofferenza di chi non si rassegna, nel vedere un partito alla deriva, con ancora al timone “capitan schettino”.

  • Rosy Goracci

    …La vera Democrazia è partecipazione, sostegno e collaborazione, la vera Democrazia è rispetto delle PERSONE e delle REGOLE…in Democrazia non si impongono nè idee nè documenti…si discute civilmente nei luoghi preposti…e per discutere è necessario essere presenti in Assemblea che ricordo nello specifico è l’organo massimo del partito dove ognuno ha il sacrossanto diritto di esporre la propria idea ..senza arroganza, riconoscendo e appoggiando in modo serio e costruttivo le decisioni dell’Assemblea intera..qualsiasi esse siano, perchè sono l’espressione della maggioranza..e perchè nessuno ha il diritto di cacciare nessuno, perchè esigere prepotentemente non è Democrazia ma ha un nome diverso….bisogna solo fare uno sforzo e saper ascoltare cercando di arricchirsi l’un l’altro per poter prendere le decisioni più giuste che riguardano la comunità intera e non l’individuo…..la Democrazia non è lavorare alle spalle degli altri defilandosi furtivamente dall’Assemblea per recarsi altrove, ad uno ad uno come si faceva a scuola durante l’ora di religione..e, ricordo a chi, adesso che siamo sotto elezioni è abbagliato dalla personale ricerca di consensi e sembra che se lo sia dimenticato, la Democrazia non è infamare i propri ex compagni, quelli con cui si è lavorato per anni spalla a spalla, per poter cavalcare l’onda di quella parte di “scontenti” che ora vanno tanto di moda a causa della “tempesta comunale” ..infiocchettando i giornali di belle parole sull’unità del partito, sulla chiarezza, sulla trasparenza e soprattutto sul rinnovamento e sulla discontinuità…..perchè sappiamo tutti in maniera certa che tutte le cosiddette “aree” sono ugualmente composte da chi c’era anche prima.. e addirittura prima di prima..!!!..Secondo me la vera discontinuità sarebbe di farla finita con questo atteggiamento del “io so tutto e sono il meglio” e pensare finalmente al bene di Castiglioni attuando il rinnovamento che è, a parer mio, rappresentato dall’UNITA’ di questo PARTITO, prendendo in considerazione le persone più meritevoli, vecchie o nuove che siano..lavorare quindi per il DIALOGO e lasciare da parte le imposizioni ed i ricatti, l’opportunismo e l’individualismo,cose che servono sempre agli sciacalli…ci sono questioni importanti che ci attendono e che non possono più aspettare..ognuno di noi, se crede fermamente cosa davvero deve significare fare politica, ha il DOVERE di svolgere un SERVIZIO che riguardi l’intera comunità senza altre inutili e deleterie perdite di tempo che andrebbero sempre a scapito della comunità avvantaggiando chi aspetta al varco che tutto..gli sia servito su un piatto d’argento!

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare