Informazioni sull’autore

Michele Lupetti

Michele Lupetti

Colui che nel lontano 2006 ideò tutto questo. Beatlesiano da sempre (corrente-Paul Mc Cartney) coltiva strane passioni cinematografiche e musicali mescolando Hitchcock con La Corazzata Potemkin, Nadav Guedj con i Kraftwerk. I suoi veri eroi, però, sono Franco Gasparri, Tomas Milian, Maurizio Merli, Umberto Lenzi... volti di un'epoca in cui sarebbe stato decisamente più di moda: gli anni '70

Articoli correlati

  • Luca Trippi

    secondo me si tratta anche di una questione culturale. A titolo di esempio, mi ricordo ancora l’intervista su Sportweek a un giocatore islandese titolare della Reggina (mi sembra si chiamasse Halfredsson). Domanda: “cosa ti ha colpito di più dell’Italia?”
    Risposta: “il fatto che i negozi chiudono dalle 12 alle 16”. Per fortuna, l’orario continuato inizia a muoversi anche in Italia. Una fortuna soprattutto se vogliamo capire, una volta per tutte, che la nostra UNICA via di salvezza è il turismo.
    E poi, suvvia…. io che faccio pausa pranzo col panino, sarei morto di fame se la Coop chiudesse all’ora di pranzo!!

  • Maurizio Tacconi

    Nella Valdichiana la liberalizzazione del commercio porterà una grande confusione, solo i grandi centri commerciali potranno trarre vantaggio da questa opportunità, potranno capirne o carpirne i benefici essendo abituati già ad una gestione dinamica del personale, ma sarà ancora a maggiore scapito di quelle piccole imprese a cui auguriamo un 2012 migliore, non è questa la strada.

    Per le aziende familiari è già un sacrificio adesso restare aperti tutto il giorno 08:00-20:00, la certezza dell’orario e la consuetudine ha fatto si che si sia creato un’intesa ideale tra il cliente ed il commerciante, da spingere uno ad andare ad acquistare e l’altro pronto a vendere in quell’orario ed in quei giorni, è una regola d’oro e di rispetto tra le parti che nei paesi ha funzionato fino ad oggi, vorrei vedere il sig. Mario delle Chianacce che dopo 8 ore in officina, si fa la doccia, cena e poi con la moglie, verso le 22.00, va a comprare un paio di carpe, è un’impostazione ideologica che va bene nelle grandi città non certo da noi.

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare