Informazioni sull’autore

Michele Lupetti

Michele Lupetti

Colui che nel lontano 2006 ideò tutto questo. Beatlesiano da sempre (corrente-Paul Mc Cartney) coltiva strane passioni cinematografiche e musicali mescolando Hitchcock con La Corazzata Potemkin, Nadav Guedj con i Kraftwerk. I suoi veri eroi, però, sono Franco Gasparri, Tomas Milian, Maurizio Merli, Umberto Lenzi... volti di un'epoca in cui sarebbe stato decisamente più di moda: gli anni '70

Articoli correlati

  • Doriano Simeoni

    Molti dei pacifisti che conoscevo, ora sono “renziani” convinti, come lo erano i tifosi di Berlusconi qualche tempo fa. Come accendi la TV, è scoppiata una guerra in Africa o in Medio Oriente o in Asia al punto che perdi il conto. Se gli interventi di chi esporta “democrazia” devono ottenere i risultati dell’intervento in Iraq, Afghanistan o Libia, è meglio lasciar perdere e non intervenire ( da soli farebbero meno danni!!). Ma se la nuova valutazione ESA per il calcolo del PIL nazionale che scatterà il 1° ottobre, e a cui Renzi si attaccherà, prevede che le spese militari non saranno più considerate uscite nel bilancio dello Stato, ma spese per investimenti…gli interventi militari potrebbero essere buoni investimenti, come i BTP o i CCT. SEL e M5S avevano chiesto di inviare solo aiuti umanitari e lasciare le decisioni di altro tipo all’ONU, in sintonia con quanto chiesto anche dal Papa ed hanno votato contro l’invio di armi, ma pare che i “pacifisti”, quelli veri anche quando tacciono, in Italia siano veramente pochi.

  • Andrea Mazzeo

    I casi sono tutti collegati. Posso dire (e meno male che ne abbiamo ben scritto pubblicamente) che durante questa estate c’è stata un’altra emergenza sul fronte del dualismo guerra-pace. Penso in questa circostanza alla guerra in Palestina in cui l’Italia renziana si è ben distinta per la sua assoluta incapacità politica, mancanza di prospettive e tacito appoggio ai massacri perpetrati ai danni del popolo palestinese. Ancora una volta, su un altro scenario, l’Italia invia armi (e tanti tanti soldi alla faccia dei conti pubblici) da qualche parte del mondo (tocca di nuovo all’Iraq). Se non mi sbaglio, e mi aspetto che di tanto in tanto qualcuno ci risponda, Rifondazione Comunista ha lanciato l’idea di una mobilitazione per la pace che parte dalla Palestina, ma si estende a tutti gli altri teatri di guerra. Nessuno ha mai risposto a questa bella idea, ma noi non ci siamo arresi ed abbiamo messo in pratica azioni nel nostro piccolo per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi dei rapporti internazionali fondati sul RIPUDIO DELLA GUERRA. Colgo l’occasione per rilanciare la proposta chiedendo a tutte le forze politiche che si esprimano su quanto di grave sta accadendo per accendere una dignitosa discussione a livello mediatico che possa distrarre la gente dal proprio quotidiano e riflettere di più di quanto ci accade come collettività. Premessa questa nella moderna società per avviare seriamente una mobilitazione sociale degna di questo nome. Facciamolo e subito!

  • プラダ サフィアーノ マルチカラー

    薄いけど加圧の感じあります。おなかまではけていい感じです。

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare