Informazioni sull’autore

Michele Lupetti

Michele Lupetti

Colui che nel lontano 2006 ideò tutto questo. Beatlesiano da sempre (corrente-Paul Mc Cartney) coltiva strane passioni cinematografiche e musicali mescolando Hitchcock con La Corazzata Potemkin, Nadav Guedj con i Kraftwerk. I suoi veri eroi, però, sono Franco Gasparri, Tomas Milian, Maurizio Merli, Umberto Lenzi... volti di un'epoca in cui sarebbe stato decisamente più di moda: gli anni '70

Articoli correlati

  • paola marri

    Mi hai fatto tornare in mente la bella mostra che fecero a Cortona parecchi anni fa, mi sembra si intitolasse “isole del disordine”; ancora rimpiango di non aver fotografato la gigantesca palla di ferro incastrata fra i tetti di via Passerini o la saetta di via Santucci. C’è nessuno che sa dove si possono trovare?

  • Sono dell’idea che la creatività sia assolutamente degna di rispetto sempre.Quanto agli artisti sono convinta anche io che a questi appartenga
    anche quell’aspetto provocatorio al quale allude il nostro direttore.
    Circa l’arte contemporanea credo che questa sia ulteriormente uscita da schemi puramente formali,per divenire allestimento,contaminazione dove molto probabilmente il concetto è il protagonista.Per quanto riguarda la comprensione sono dell’opinione che le ragioni di un artista non siano tali in genere nell’immediatezza; talora non c’è neanche molto da capire,perchè l’artista stesso non ha interesse a dare un messaggio.Difronte all’arte forse dovremmo porci un attenta osservazione e cercare di entrare nell’opera con il nostro sentire.A me personalmente gli stracci appesi mi sembra creino anche immagini di gran suggestione,li considero una felice contaminazione.Lucia Bianchi.

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare