Informazioni sull’autore

Michele Lupetti

Michele Lupetti

Colui che nel lontano 2006 ideò tutto questo. Beatlesiano da sempre (corrente-Paul Mc Cartney) coltiva strane passioni cinematografiche e musicali mescolando Hitchcock con La Corazzata Potemkin, Nadav Guedj con i Kraftwerk. I suoi veri eroi, però, sono Franco Gasparri, Tomas Milian, Maurizio Merli, Umberto Lenzi... volti di un'epoca in cui sarebbe stato decisamente più di moda: gli anni '70

Articoli correlati

  • Damiano Bianchi

    Ricordo Sant’Egidio per i pic-nic estivi, che quando ero bambino erano un “must” per tutti i cortonesi, e si girava un bel po’ prima di trovare un “posto libero” dove accamparsi. Ci sono capitato l’anno scorso un paio di volte e sono rimasto basito dal degrado: cassonetti pieni nonostante la scarsissima affluenza (il che denota che raramente vengono svuotati), rifiuti ovunque, incuria totale. Un vero peccato.

  • Meoni Luciano

    Caro Michele la montagna potrebbe dare tanto a Cortona, noi abbiamo presentano anche un progetto durante la campagna elettorale. La nostra montagna in un momento di crisi potrebbe dare anche molti posti di lavoro, basta credererci, noi ci siamo. Luciano Meoni

  • Andrea Mazzeo

    E’ vero in campagna elettorale ne abbiamo parlato tutti moltissimo e credo che delle buone idee erano di casa anche nei programmi elettorali delle altre forze politiche. A mio parere però l’attuale maggioranza non ha la volontà politica di agire in nessun modo. Credo che stiamo vivendo un periodo dove si stia prendendo tempo e che al vuoto di idee di chi governa questo Comune si alterni una qualche volontà di lasciare al degrado il sito. Non si spiega altrimenti lo stato attuale delle cose nella montagna cortonese e non ci pare che qualcuno ci contraddica anche su questo fronte.

  • Ivo Camerini

    Caro Michele, hai affondato bene il coltello nella piaga… sono più di vent’anni che ne scrivo su L’Etruria.. abbiamo fatto dibattiti fin dagli anni 1980 alle varie Feste della Montagna… si sono lanciate tante proposte, ma tutto è caduto nel vuoto all’infuori del fatto che ormai di montagnini veri siamo rimasti appena un centinaio e anche i tanti stranieri che vi avevano preso casa estiva sono sempre più fuggitivi… i nostri boschi sono nel completo abbandono come anche tu sottolinei… la pastorizia che una volta era la ricchezza di Cortona è scomparsa… i fossi sono tutti una boscaglia e un serpaio… appena anche da noi avverrà quello che è avvenuto in alcune parti delle montagne venete, vedrai che tutti si lanceranno in alti “lai” e scaricabarile… La nostra montagna è stata antropocizzata attorno all’anno mille anche se tracce rimandano all’epoca etrusca e romana… i nostri nipoti ripartiranno da lì e senza l’ausilio dei tromboni della politica.. in fondo i montagnini hanno sempre fatto buon uso dell’arte del sopravvivere… Maranguelone da Tornia e Pasquèle de la Cerventosa insegnano!

  • Fabio Berti

    Bene. Vogliamo fare davvero il punto della situazione? Vogliamo vedere se questa Amministrazione è davvero aperta alle proposte e non chiusa a vederle come attacchi o sterili polemiche ? Vogliamo lanciare da questa testata una raccolta di intenti seri per progetti fattibili che producano effetti duraturi e non come la piscina “snob” Cortonese che è durata quanto la neve di marzo ! Abbiamo un amministrazione capace di ascoltare per il bene della collettività e non svegliarsi poco prima della prossima campagna elettorale che voglia parlare e ascoltare la popolazione e non solo se stessa ?

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare