Informazioni sull’autore

Michele Lupetti

Michele Lupetti

Colui che nel lontano 2006 ideò tutto questo. Beatlesiano da sempre (corrente-Paul Mc Cartney) coltiva strane passioni cinematografiche e musicali mescolando Hitchcock con La Corazzata Potemkin, Nadav Guedj con i Kraftwerk. I suoi veri eroi, però, sono Franco Gasparri, Tomas Milian, Maurizio Merli, Umberto Lenzi... volti di un'epoca in cui sarebbe stato decisamente più di moda: gli anni '70

Articoli correlati

  • Doriano Simeoni

    Michele buon anno a tutti, sono daccordo con l’analisi fatta, ma una precisazione la devo fare sull’alleanza PD-SEL alle elezioni passate, perchè venivamo da una intesa nazionale Bersani-Vendola con il programma Italia Bene Comune che con un milione di voti in più avrebbe dato al Paese un governo di Sinistra. Così non è stato, ma a Cortona la candidata a sindaco Basanieri era “civatiana”, quindi una posizione politica per noi soddisfacente, poi Civati è uscito ed oggi è con noi in Liberi e Uguali mentre lei è rimasta nel renzissimo PD. Oggi una alleanza come quella non sarebbe possibile ed anzi ritengo a titolo personale che l’epoca delle stampelle sia finito, che nessuno di questa giunta e maggioranza possa essere ricandidabile e che l’unica possibilità come hai ben spiegato Te, possa essere quella di un PD al 30% ed allora si potrebbero aprire scenari nuovi come avvenne nel 1990 quando il PSI con 5 consiglieri e il 15% ruppe l’egemonia del PCI che durava da 40 anni, dando vita ad una giunta ed una maggioranza che portarono in porto grandi progetti e opere a dimostrazione che ci vuole concorrenza e non appiattimento. Se il PD vuole governare da solo deve anche prendersi i voti da solo!!
    Sinistra Italiana, Possibile ed MDP non sono una somma di numeri, ma un progetto politico che ha dato vita alla lista Liberi e Uguali, che spero diventi il soggetto politico della sinistra e che se raggiungesse percentuali oltre il 10 % potrebbe, assieme alla sconfitta del renzismo, far rinascere la sinistra italiana.

    • Andrea Mazzeo

      …. ma nel frattempo si rimane quatti quatti col PD… non si sa mai. Rompete lo schema oggi stesso Doriano e acquisite credibilità nel cose pur giuste che hai detto. La scelta di Rifondazione Comunista fu con tutta evidenza lungimirante e giusta. Da soli e con coerenza proseguiamo questo percorso che voi definivate estremista e settario. Oggi vedo che ci dai ragione (dopo 4 anni!) ed è comunque positivo, ma alle parole devono seguire i fatti. Altrimenti staremo assistendo all’ennesimo teatrino a cui solo chi ha la memoria tanto corta può abboccare. Un saluto!

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare