Informazioni sull’autore

Michele Lupetti

Michele Lupetti

Colui che nel lontano 2006 ideò tutto questo. Beatlesiano da sempre (corrente-Paul Mc Cartney) coltiva strane passioni cinematografiche e musicali mescolando Hitchcock con La Corazzata Potemkin, Nadav Guedj con i Kraftwerk. I suoi veri eroi, però, sono Franco Gasparri, Tomas Milian, Maurizio Merli, Umberto Lenzi... volti di un'epoca in cui sarebbe stato decisamente più di moda: gli anni '70

Articoli correlati

  • Mauro Turenci

    Non dobbiamo stupirci della concezione del lavoro di un manager di Sinistra. Il Manifesto di Verona, documento programmatico fondamentale della Repubblica Sociale Italiana, così recitava al punto n° 12: “In ogni azienda (industriale, privata, parastatale, statale) le rappresentanze dei tecnici e degli operai coopereranno intimamente – attraverso una conoscenza diretta della gestione – all’equa fissazione dei salari, nonché all’equa ripartizione degli utili tra il fondo di riserva, il frutto al capitale azionario e la partecipazione agli utili stessi per parte dei lavoratori.
    In alcune imprese ciò potrà avvenire con un’estensione delle prerogative delle attuali Commissioni di Fabbrica, in altre sostituendo i Consigli d’Amministrazione con consigli di gestione composti di tecnici e da operai con un rappresentante dello Stato.
    In altre ancora, in forma di cooperative parasindacali”. Nicola Bombacci, uno dei fondatori del PCI, aderì alla RSI e nei suoi comizi infuocati nelle fabbriche diceva: “Dissemineremo la Val Padana di mine sociali”. Altri valori, altri ideali, un altra concezione del lavoro.

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare