Tu sei qui:Home»Comunicati
Martedì 21 Giugno 2011 23:28

Maurizio Mastrini, uno dei più geniali pianisti contemporanei, in concerto a Montepulciano

Scritto da  Redazione
Sabato 25 giugno, alle ore 22.00, presso l'Etruria Resort di Montepulciano, il maestro Maurizio Mastrini, unico pianista a suonare gli spartiti al contrario, terrà il primo concerto al mondo con spettatori in “acqua”, cullati dalle note del suo grancoda Fazioli. L'ambientazione si presenta come una delle più suggestive: una calda piscina termale coperta, ricavata da un'antica chiesa sconsacrata costruita su ruderi etruschi, un vero e proprio auditorium acquatico, nel quale il pubblicosarà immerso in una simbiosi tra musica, natura, aromoterapia e candele.
Quella di Montepulciano è la prima data dell'Emotion piano tour music che ha come fil rouge i quattro elementi naturali: acqua, aria, fuoco e terra.

La scelta di iniziare proprio con l’elemento acquatico è significativa, in quanto fondamento dell'esistenza umana, in grado di sciogliere, trasmettere e amplificare le onde sonore, favorendo in particolare la produzione di onde cerebrali di tipo theta che predispongono alla meditazione e al rilassamento.

Mastrini non è nuovo alle sperimentazioni, che ne hanno fatto uno dei musicisti più eclettici della scena italiana e internazionale: “Sperimentare significa vivere cercando di indagare, conoscere e conoscersi, a volte mi sento come un bambino o meglio – spiega il maestro - sento la stessa curiosità intuitiva e involontaria di un bimbo, una voglia inarrestabile di arrivare a cose mai vissute prima, la scoperta emozionale è la mia “droga” e sono convinto che se tutti quelli che fanno uso veramente di droghe si accorgessero di quanto è semplice e bello vivere, deciderebbero decisamente di farne a meno. Il mondo è pieno di emozioni da scovare, da cogliere, ed emozionarsi non costa nulla!”

Un tour estivo di circa venticinque date che si preannuncia dunque all'insegna dell'originalità e che vedrà Mastrini esibirsi in suggestive location: il 10 agosto sulla bocca dell'Etna in occasione del Festival di Zafferana Etnea, durante il quale suonerà in prima mondiale “Fuoco”; il 14 agosto a Porto Cervo presenterà “il concerto dell’Aurora”, che avrà luogo tra la brezza mattutina alle prime luci dell'alba, a cui seguiranno diversi appuntamenti italiani: Sorrento, Agrigento, Marsala, Taranto, Udine, Grado,Ostuni, Pordenone, Stradella. Sino all'elemento Terra, celebrato a settembre con una coinvolgente performance tra le vigne delle colline umbre.

Il programma di viaggio prevede una scaletta eterogenea nella quale non mancheranno brani tratti dagli ultimi tre dischi, di cui una parte dedicata alla nota sperimentazione al contrario, ma anche inediti che faranno parte del prossimo album, tra cui “Primavera... la rinascita”, pezzo già in distribuzione i cui proventi sono destinati totalmente a Medici Senza Frontiere Onlus.
Per ulteriori info www.mauriziomastrini.com.