Informazioni sull’autore

Articoli correlati

1 commento

  1. 1

    Lucia Bianchi..

    L’argomento trattato in questo articolo da Stefano Milighetti è assolutamente profondo e ci conduce a riflettere ed entare nell’io ,nel magma dell’IO.Personalmente penso che la scelta del male ,che appunto si manifesta in azioni crudeli ,ma che è spesso diuna banalità immane,sconcertante ,allibente,possa si essre dovuta ad incontri malsani,possa nascere là dove in apparenza si manifesta la “luce”,ma sia insita nell’individuo che fa’quella scelta;vale a dire individui che non sono in grado di elevarsi minimamente,al di là di ogni agio o no ,aldilà di cultura o no.Il male è banale e mediocre è chi lo sceglie.Vorrei ricordare a proposito come l’Innominato dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni sia in grado di un grande cambiamento,mentre il mediocre Don Rodrigo manifesti fino in fondo la sua pochezza.Con ciò sono convinta che non spetti ad alcun umano il Giudizio,bensì la Pietas.

    Lucia Bianchi

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Valdichianaoggi.it. Tutti i diritti riservati. | Credits Appare